Newsletter No. 8

Newsletter No. 8

Il mio motto in qualità di governatore distrettuale: Se lo puoi sognare, lo puoi fare 

 

Cari amici Lions

 

Nel Lions Clubs International (LCI), siamo globali. Per questo i nostri programmi per le relazioni internazionali mirano creare e promuovere uno spirito di comprensione tra i popoli del mondo. Vorrei pertanto stavolta approfondire un pochino questo tema.

 

Abbiamo promosso questo obiettivo nel 1945 collaborando allo sviluppo della ONG delle Nazioni Unite. Nel 2008, LCI ha esteso il nostro impegno internazionale firmando il Global Compact delle Nazioni Unite per contribuire al raggiungimento degli Obiettivi di Sviluppo del Millennio dell'ONU. 

 

Il 14 marzo 2008 presso la sede delle Nazioni Unite di New York, il Presidente di Lions International Mahendra Amarasuriya e Soren Petersen, Responsabile di UN Global Compact, hanno firmato una lettera di intenti. La cerimonia si è svolta nel corso della 30esima Giornata Lions con le Nazioni Unite.

 

A seguito di questo accordo, i Lions implementeranno tre progetti UN Global Compact per contribuire al raggiungimento degli obiettivi di sviluppo del millennio delle Nazioni Unite.

 

Gli Otto obiettivi di sviluppo del millennio delle Nazioni Unite sono:

  • Eliminare la povertà estrema e la fame 
  • Assicurare l'istruzione primaria universale
  • Promuovere la parità dei sessi e l'autonomia delle donne
  • Ridurre la mortalità infantile 
  • Migliorare la salute materna 
  • Combattere l'HIV/AIDS, la malaria e altre malattie 
  • Garantire la sostenibilità dell'ambiente
  • Sviluppare una partnership globale per lo sviluppo

 

All’uopo vengono identificati almeno tre progetti congiunti Lions/UN Global Compact: uno in Africa, uno in Asia e uno in America Latina. I Lions collaboreranno con gli uffici di UN Global Compact per contribuire al raggiungimento degli obiettivi di sviluppo del millennio delle Nazioni Unite.

Tutti i Lions club sono invitati ad avviare progetti mirati alla realizzazione di questi obiettivi umanitari.

 

La cooperazione internazionale continua pure tramite i Lions che sono stati nominati come rappresentanti presso: 

 

  • Nazioni Unite a New York, Vienna e Ginevra 
  • Fondo delle Nazioni Unite per l'Infanzia (UNICEF) a New York, Ginevra e Nairobi
  • Organizzazione delle Nazioni Unite per l'educazione, la scienza e la cultura (UNESCO) a Parigi 
  • Organizzazione delle Nazioni Unite per l'alimentazione e l'agricoltura (FAO) a Roma 
  • Organizzazione Mondiale della Sanità a Roma 
  • Consiglio d'Europa 

 

Questi sono solo alcuni degli esempi di collaborazione internazionale che la nostra organizzazione mondiale mette a disposizione 

I Lions sviluppano inoltre relazioni internazionali attraverso il programma Gemellaggio tra club. Il programma Gemellaggio tra club (e distretti) a livello internazionale è un accordo volontario e reciproco tra club di paesi diversi. Possono partecipare Lions e Leo, tuttavia il gemellaggio deve avvenire tra club omologhi (Lions con Lions e Leo con Leo).

Il gemellaggio costituisce un'opportunità per conoscere un altro club e la sua cultura. I gemellaggi tra club realizzano concretamente il Terzo Scopo dell'associazione, Creare e promuovere uno spirito di comprensione tra i popoli del mondo.

 

I soci di organizzazioni internazionali sviluppano spesso rapporti di amicizia in tutto il mondo e questo accade anche ai Lion e ai Leo che partecipano ai forum e alle convention internazionali.

Dopo il primo incontro, i Lion e i Leo spesso coltivano l'amicizia con la corrispondenza e dopo qualche mese o anno i due club possono decidere di formalizzare l'amicizia con un gemellaggi internazionale tra club.

È in questa fase che i due club possono decidere di sottoscrivere il Modulo per Riconoscimentono Gemellaggio Internationale di Club e dare vita al gemellaggio. Per festeggiare il riconoscimento del gemellaggio i club spesso organizzano una cerimonia formale.

 

 

Cari amici Lions queste sono solo alcune delle possibilità a disposizione  per allargare le nostre relazioni internazionali. Ogni Club è pertanto libero di stringere amicizie di questo tipo, con lo scopo di far conoscere e sviluppare ulteriormente lo spirito internazionale del Lions Club.

 

Grazie per il vostro impegno

 

Dr. Marco Lucchini

Governor 2011/2012

D 102 C

Lions Clubs International, Governor 2011/2012 District 102 C, Dr. Marco Lucchini, Via al Sasso 6, CH-6600 Locarno, marco.lucchini@ti.ch